annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

stimolare il testosterone a 40 anni

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • stimolare il testosterone a 40 anni

    L'alimentazione può aiutarti a minimizzare la fisiologica caduta di testosterone libero, o addirittura incrementarlo in maniera significativa oltre i 40 anni? Una persona con livelli normali di testosterone libero (e sottolineo LIBERO, perchè è quello che ci interessa), può pensare di aumentare i valori in maniera significativa, o tutt'al più si può cercare di ripristinare una situazione normale in chi ne ha particolare carenza? e come adottare un'alimentazione con grassi, fagioli neri, ecc. senza sagerare con l'apporto calorico e invece aumentare la massa grassa ? E se tutto ciò invece fosse possibile, come evitare che il nostro corpo, per ristabilire l'equilibrio originario, reagisca diminuendo i recettori delle cellule bersaglio (DOWNREGULATION), risultando quindi meno sensibili allo stimolo ormonale? o addirittura che converta l'eccesso di testosterone libero in estrogeni, causando l'effetto contrario?!
    Chi mi può chiarire in maniera scientifica e ponderata questo mito della stimolazione del testosterone?
    Grazie.

  • #2
    Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

    Originariamente inviato da shogun Visualizza il messaggio
    L'alimentazione può aiutarti a minimizzare la fisiologica caduta di testosterone libero, o addirittura incrementarlo in maniera significativa oltre i 40 anni? Una persona con livelli normali di testosterone libero (e sottolineo LIBERO, perchè è quello che ci interessa), può pensare di aumentare i valori in maniera significativa, o tutt'al più si può cercare di ripristinare una situazione normale in chi ne ha particolare carenza? e come adottare un'alimentazione con grassi, fagioli neri, ecc. senza sagerare con l'apporto calorico e invece aumentare la massa grassa ? E se tutto ciò invece fosse possibile, come evitare che il nostro corpo, per ristabilire l'equilibrio originario, reagisca diminuendo i recettori delle cellule bersaglio (DOWNREGULATION), risultando quindi meno sensibili allo stimolo ormonale? o addirittura che converta l'eccesso di testosterone libero in estrogeni, causando l'effetto contrario?!
    Chi mi può chiarire in maniera scientifica e ponderata questo mito della stimolazione del testosterone?
    Grazie.
    Ciao shogun benvenuto nella brutta età degli anta. L'età come dici tu in cui il testo libero inizia a scendere. Purtroppo c'è veramente poco per combattere il nostro organismo su questa cosa. L'alimentazione ti può dare una mano, ma la vera spinta se pur leggera la possono dare gli integratori che agiscono in modo naturale all'aumento di livello di testo. Attenzione che un aumento del testo libero non vuol dire per forza un aumento degli estrogeni. Come ben saprai la trasformazione del testo in estrogeni viene eseguita ad opera dell'enzima dell'aromatasi che se funziona a dovere un natural non ha questo problema. In ogni caso esistono vari modi per inibire l'aromatasi però lo si fa solo dopo aver fatto le analisi in cui si dimostra un malfunzionamento dell'enzima.
    Insomma quello che ti voglio dire in poche parole: se non sei geneticamente portato non c'è nulla di legale per aumentare in modo SIGNIFICATIVO il testo libero!!
    Vuoi migliorare il tuo fisico con risultati duraturi? Contattami a ilpreparatoreBB@libero.it

    Commenta


    • #3
      Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

      Grazie per la risposta e per il benvenuto negli anta (comunque ci sono già da 3 ann!); purtroppo confermi quelli che sono sempre stati i miei dubbi al di là di ogni ingannevole ed assurda pubblicità di prodotti "miracolosi". Comunque, corregimi se sbaglio (anche perchè credo che il tuo nick name Tehe Doctor non si casuale...), ma anche l'assunzione di altri ormoni precursori per arrivare al Testosterone è molto ottimistica. Vedendo il Metabolismo degli androgeni, partendo dal colesterolo, alcuni sono troppo lontani; pregnenolone, DHEA, Progesterone vengono convertiti solo molto parzialmente in Testosterone (seguendo altre vie che portano a ormoni meno "interessanti", per esempio il Testosterone grazie alla 5-alfa-reduttasi si trasforma in diidrotestosterone, per non paralra di eventruali rischi, vdi prostata)
      Altri (androstenedione) provocano picchi molto brevi di concentrazione di Testosterone (massimo tre ore), praticamente inutili tenendo sempre conto, come hai già detto, che le trasformazioni sono sempre condizionate dalla presenza di opportuni enzimi...
      Beh, sembra che la strada sia sempre la stessa : vita regolare, dormire almeno 7-8 ore al giorno, adeguata alimentazione e contare sulla qualità dell'allenamento, aspettando che l'acido lattico compia il suo percorso...
      Grazie a a presto

      Commenta


      • #4
        Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

        Eccomi anche qui...vedo che sull'argomento sei abbastanza informato e la cosa mi stimola molto. Non sono un dottorema un personal trainer con anni di esperienza alle spalle (oltre ad un BB pro con diverse gare alle spalle). Come puoi immaginare quando arrivi ad un certo livello in questo sport, in cui devi portare dei campioni a gareggiare, devi essere per fortuna o purtroppo oltre a un ottimo allenatore, un buon dietologo, endocrinologo e mettiamo anche urologo, un buon psicologo, un padre e un amico
        Riprendo quello che dici: alzando il livello di testo e chiaro che l'enzima 5 alfa reduttasi converte il testo in didritestosterone DHT causando la famosa alopecia androgenetica. Attenzione però non a tutti capita e con questo non vuol dire che hanno livelli di testo basso ma solo che l'enzima converte in modo minore. Tutto sta nel nostro organismo e ognuno si comporta in maniera diversa. Perchè alcuni BB professionisti che abusando di ormoni sono pelati e altri hanno i capelli? Semplicemnte da come lavora l'enzima. (cmq la maggior parte chiaramente tende a perdere i capelli).
        Allora la cosa bella dove sta: te la spiego velocemente con un esempio non reale chiaramente:io per un certo periodo dell'anno alzo il livello di testo in modo significativo utilizzando testosterone, per evitare che l'aromatasi me lo converta in estrogeni e cmq per tenere un buon rapporto estro/andro utilizzo un ai aromatase inhibitor; per evitare che perda i capelli visto che soffro già di alopecia utilizzo la finasteride e/o il minoxidil in questo modo combatto sia direttamente il DHT sia l'alfa reduttasi impedendo di covertire.
        Terminato l'uso di testo in cui avrò uno sbalzo ormonale in negativo si utilizzano dei farmaci apposta per aiutare l'asse hpta a riprendersi per poi lasciarlo funzionare in modo corretto in totale autonomia (come dovrebbe essere di natura fisiologica).

        Tornando al tuo caso: certo che si può alzare il livello di testo solo se però ne hai veramente il bisogno a causa di una disfunzione. Quando si entra in sostitutiva si inietta nei pazieti 250mg di sustanon (testosterone enantato) una volta al mese per far si che il livello di testo rientri nel range.
        Non capisco però dove sta il tuo problema? Hai problemi di lipido? Perchè vuoi alzare i livelli di testo?
        Ci sono integratori che il loro sporco lavoro lo fanno...dipende sempre da cosa nasce tutta questa curiosità oltre al fatto di avere 43 anni (un'età in cui non dovresti avere questi problemi).
        Vuoi migliorare il tuo fisico con risultati duraturi? Contattami a ilpreparatoreBB@libero.it

        Commenta


        • #5
          Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

          Grazie sempre per le tue risposte ampiamente dettagliate... comunque non ho (..per lo meno ancora) alcun tipo di problema, nè dal punto di vista della libido nè dal punto di vista prestazionale sportivo ( anzi proprio giunto ai 40 ho raggiunto obiettivi che a 20 anni non avevo ancora raggiunto..); voleva essere soltanto una domanda legata alla sfrenata propaganda che viene fatta a proposito di prodotti "miracolosi" con spiegazioni pseudoscentifiche che lasciano il tempo che trovano... e quindi avere una conferma sia per me che gli altri amici del web che spero leggeranno questo post.
          Un caro saluto e a presto!

          Commenta


          • #6
            Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

            Scusa, con l,occasione ho dimenticato di chiederti una cosa.. ma è vero che un'alimentazione con un buon apporto di soia inibisce la produzione di estrogeni, o è un fenomeno molto marginale e, come al solito, avviene in maniera soggettiva?

            Commenta


            • #7
              Riferimento: stimolare il testosterone a 40 anni

              Originariamente inviato da shogun Visualizza il messaggio
              Scusa, con l,occasione ho dimenticato di chiederti una cosa.. ma è vero che un'alimentazione con un buon apporto di soia inibisce la produzione di estrogeni, o è un fenomeno molto marginale e, come al solito, avviene in maniera soggettiva?
              1) Diciamo che effettivamente le pubblicità esagerano veramente tanto nel pubblicizzare alcuni tipi di integratori (vedi ZMA, arginina, tribulus,..). Tutti questi integratori funzionano per alzare i livelli di testo ma solo nei casi in cui c'è ne sia necessità. Esempio: un ragazzo in buona salute può prendere tutto lo ZMA che vuole ma il testo se già nella norma non subirà un incremento tale da farlo diventare un Ronnie Coleman. Anzi probabilmente non subirà nemmeno un incremento. Sbalzi significativi di testo si possono avere solo da una cura a base di ormoni quindi solo con gli opportuni farmaci.

              2) per quanto riguarda la soia è un discorso un pò delicato perchè mi sembra che ancora non ci sia uno studio medico chiaro e definitivo. Alcuni medici/ricercatori suppongono che gli estrogeni presenti nella soia, "i fitoestrogeni" (che hanno un bassa attività estrogenica rispetto ai cugini prodotti dall'estradiolo con alto potere estrogenico), svolgano anche, tra i vari effetti, un'attività di antiestrogeno. In generale affermano che tutti gli estrogeni a basso potere riescano a svolgere questa azione agendo su opportuni enzimi.
              Ti ripeto che per ora non c'è nulla di scientificamente provato e sinceramente la cosa mi lascia un pò perplesso. Sicuramente ad una persona con problemi di estro alti non consiglierei mai come cura di bere tante tazze di soia.

              Ti ripeto secondo me al di là di tutta questa tua curiosità sui livelli di testo/estro e tutto ciò che ne deriva ci dev'essere qualcos'altro...prima o poi lo scoprirò

              PS. Hai un messaggio...
              Vuoi migliorare il tuo fisico con risultati duraturi? Contattami a ilpreparatoreBB@libero.it

              Commenta

              Sto operando...
              X